Bottega sulla mondialità

 

” La libertà è un diritto di ogni persona: ciascuno gode della libertà di credo, di pensiero, di espressione e di azione. Il pluralismo e le diversità di religione, di colore, di sesso, di razza e di lingua sono una sapiente volontà divina, con la quale Dio ha creato gli esseri umani.”

DOCUMENTO SULLA FRATELLANZA UMANA ABU DHABI 4 febbraio 2019

     

“Fratelli scout, vi chiedo di fare una scelta solenne. Esistono fra i vari popoli del mondo differenze di idee e di sentimenti, così come ne esistono nella lingua e nell'aspetto fisico. La guerra ci ha insegnato che se una nazione cerca di imporre la sua egoistica volontà alle altre, è fatale che ne seguano crudeli reazioni. Il jamboree ci ha insegnato che se facciamo prova di mutua tolleranza e siamo aperti allo scambio reciproco, la simpatia e l'armonia sprizzano naturalmente. Se voi lo volete, partiamo di qui con la ferma decisione di voler sviluppare questa solidarietà in noi stessi e tra i nostri ragazzi, attraverso lo spirito mondiale della fraternità scout, così da poter contribuire allo sviluppo della pace e della felicità nel mondo e della buona volontà fra gli uomini."

-       

-        Messaggio di B.-P. ai giovani al 1° jamboree (Londra, 1920)

-       

-        Lo Scautismo non è solo una filosofia: è uno stile di vita

-        rivolto all’azione verso se stessi e a favore degli altri

-       

-        Ma solo se accolgo me stesso accolgo gli altri e formo la comunità nel concetto di FRATERNITAcioè un insieme di persone che marciano insieme, con gli stessi ideali, con le stesse mete, e che finiscono per creare la comunità stessa come persona di persone il destino delle comunità è l’attrazione inevitabile dell’una verso l’altra

-        Da qui deriva la mondialità, intesa come un afflato universale, che dalle comunità scout si irradia sulla intera umanità vivendo la FRATERNITA’ UNIVERSALE

-        Bisogna dunque idealmente salire su di un alto monte per accorgersi come non vi sia soluzione di continuità: le montagne, le pianure, i fiumi sono irrimediabilmente incollati l’uno all’altro e quindi sono necessariamente obbligati a sostenersi l’uno con l’altro; lo stesso vale per gli esseri umani che popolano questo mondo; ed è quindi necessariamente ad essi che va rivolta l’attenzione dello Scautismo, particolarmente di quello adulto

-        Una comunità scout non può contentarsi di guardarsi a vicenda nel profondo degli occhi: gli occhi servono invece per guardare insieme nella stessa direzione: per decidere poi insieme come servire meglio se stessi ed i FRATELLI…………………

sabato mattina 6 aprile ore 9 accoglienza

Apertura ore 9,30

Luigi Cioffi segretario nazionale MASCI

Nel programma nazionale del triennio come ha inciso il settore internazionale?

Mario Bertagnolio membro Comitato mondiale ISGF

lo scautismo adulto nel mondo varie organizzazioni in particolare ISGF attività e progetti

Anna Maria Volpe Prignano segretario internazionale Masci

il cammino internazionale MASCI nel triennio

Andrea Abrate già incaricato internazionale Agesci

attività e progetti AGESCI settore internazionale

pranzo ore 13

sabato pomeriggio ore 15

Giuseppe Florio biblista presidente Progetto continenti ONG

FRATERNITA’ E ACCOGLIENZA

attività da sviluppare sui temi trattati

gruppi di lavoro

coordinatori gruppi

Francesco Bosticardo già consigliere nazionale MASCI

Ciro Cirillo presidente ECCOMI ONLUS

Franco Vecchiocattivi già segretario internazionale MASCI, presidente sub regione Sud Europa ISGF

Cena ore 19,30

sabato sera

proiezione con canti e balli Elpidio Caroni responsabile pattuglia PACE MASCI

domenica mattina 7 aprile ore 9

Roberto Cociancich già presidente conferenza internazionale cattolica dello scautismo

attività e progetti della Conferenza Internazionale dello Scautismo

Membro policy Focsiv

la policy internazionale della Focsiv attività e progetti

ore 11 Messa padre Federico Lombardi

Enrico Capo già segretario nazionale MASCI

riflessioni gruppi di lavoro ed approfondimenti degli esperti e………..

PRANZO ore 13

PATTUGLIA CAMPO

Mario Bertagnolio membro comitato mondiale ISGF

Francesco Bosticardo già Consigliere nazionale MASCI

Ciro Cirillo presidente ECCOMI ONLUS

Enrico Capo già segretario nazionale MASCI

Franco Vecchiocattivi già segretario internazionale MASCI

Anna Maria Volpe Prignano segretario internazionale MASCI

 

©M.A.S.C.I. Piemonte - Tutti i diritti riservati.
Free Joomla! templates by Engine Templates